Home Page
   Il Coro
   I Cantori
   Repertorio
   Eventi
   Albo D'Oro
   Galleria Foto
   Galleria Video
   Contatti
   Rassegna Stampa
   Piccolo Coro
   Link di interesse
 

 

 


Ha iniziato la sua attività come associazione culturale nel 1973, con lo scopo di riscoprire, studiare e divulgare la musica polifonica in tutte le sue espressioni. Il repertorio comprende anche canti folkloristici abruzzesi, elaborati in polifonia dai due primi direttori, Emidio Cionci e Nicola Carino. Notevole è l'attività concertistica in rassegne polifoniche, concorsi, festival in Italia e all'estero: 22^ edizione del festival Internazionale di Prèveza (Grecia), F.I.M.U., Festival International de Musique Universitarie, Belfort (Francia) 2008 e 2010, Festival Internazionale di Cantonigros in Spagna nel 2011 e a Nancy , Voix du Monde, nel 2012, 18° Festival Chorale International en Provence. Ha pubblicato nel 1998 il disco "Core mè", operetta dialettale di A. Polsi e di E. Ferrara; nel 1977 è stato premiato a vasto con L'Histonium d'Oro; è presente nelle compilation curate dall'Associazione Cori d'Abruzzo (A.R.C.A., 1996). Nel 2011 ha pubblicato in cd tutta l'opera sacra di Bernardino Lupacchino dal Vasto, grazie alla collaborazione di altri 10 cori italiani; nello stesso anno, per la sua attività artistica, è stato insignito con il premio S.Michele. Dal 2001 organizza la rassegna musicale intitolata al Lupacchino dal Vasto, vetrina delle esperienze vocali italiane più interessanti. Numerose le collaborazioni artistiche con formazioni orchestrali con le quali sono state eseguite la Nelson Messe di J. Haydn, il credo in sol maggiore RV 592 e il Gloria in re maggiore RV 589 di A. Vivaldi, il magnificat BWV 243 e la cantata Erchallet, is Lieder BWV 172 di J.S. Bach, il requiem in re minore K626 di W.A. Mozart, il vespro breve per coro e archi e continuo di F. Durante ed infine la trilogia della passione di R. Bellafronte. Pubblica, in occasione del suo quarantennale, luglio 2013, il disco “Ce stave na vote”, doveroso omaggio alla tradizione musicale abruzzese e nel mese di novembre esegue, insieme ai cori Vox Cordis di Arezzo e Ars Vocalis di Roseto degli Abruzzi, il requiem op. n. 9 di M. Duruflè.